Eventi

15/12/2017

Pony Zero e Scloby: I3P premia le startup dell'anno

 

Sono due a pari merito le “Startup dell’anno” dell’Incubatore I3P del Politecnico di Torino premiate nel corso della Festa delle Startup 2017: Pony Zero, che ha rivoluzionato il mercato del delivery ultimo miglio e che fornisce il più veloce ed efficace servizio di consegne urbane su due ruote, e Scloby, il sistema che sostituisce integralmente i classici registratori di cassa e software gestionali con un tablet e una stampante speciale.

Pony Zero, consegne in città senza emissioni

 Pony Zero è la startup che fornisce oggi il più veloce ed efficace servizio di consegne urbane a impatto ambientale zero, garantendo una media di 90.000 consegne al mese, con almeno 3.000 pacchi al giorno consegnati, oltre la gestione di picchi improvvisi di spedizioni. Con il software sviluppato da Pony Zero, inoltre, è possibile ottenere il calcolo della CO2 risparmiata ad ogni consegna, ed inserire questo valore nel bilancio sociale aziendale. “Pony Zero, pur entrando in un mercato consolidato come quello delle spedizioni, è riuscito a fare la differenza, offrendo ai grandi player del settore la flessibilità che manca loro nelle consegne urbane: ha identificato una nicchia di mercato della logistica, l'ultimo miglio dei centri urbani, all'interno della quale, attraverso una piattaforma tecnologica innovativa e proprietaria per la gestione del dispaccio e dell'instradamento dei corrieri, ha saputo portare efficienza e qualità con le consegne in bicicletta”, spiega Massimiliano Ceaglio, Direttore Operativo I3P. “Dalla sua nascita, Pony Zero ha registrato una crescita importante, imponendosi come leader a livello nazionale nel settore delle spedizioni, arrivando ad impiegare 300 risorse tra dipendenti e collaboratori e a coprire 7 grandi città quali Roma,Torino, Milano, Bologna, Firenze, Genova e Bari. Inoltre, nel solo 2017 ha sviluppato un fatturato di 5 milioni di euro”.

 

Scontrini e fatture via mail con Scloby

Niente più scontrini nel portafoglio con Scloby, la startup che ha ideato il sistema che sostituisce i classici registratori di cassa e software gestionali con tablet e smartphone. Grazie a Scloby i commercianti possono inviare via mail ai propri clienti copia di scontrini, fatture e note di credito. Scloby rappresenta il punto cassa che per primo in Italia permette l’invio della copia ricevuta via email al cliente ed è tra i primi ad inviare anche fatture. “La startup si è affacciata per prima sul mercato retail e della ristorazione con una mission molto ambiziosa: portare in cloud i loro dati”, sottolinea Massimiliano Ceaglio. “Dopo i primi tre anni di sviluppo e di testing, finalmente nel 2017 la startup ha portato sul mercato una piattaforma altamente performante che le ha permesso di iniziare a sviluppare un fatturato significativo e sta abilitando nuovi modelli di business che stanno attirando l'attenzione di grossi player del settore”.

 

Scarica il comunicato stampa